domenica 20 gennaio 2013

Krapfen


 


questa è la settimana delle frittelle ... e questi golosi bomboloni non potevano mancare !
tutti i miei vicini mi conoscono per questa squisitezza :) e io adoro farli!!! è rilassante impastare una pasta che emana profumo di limone e vaniglia... lasciarla poi riposare aspettando l'adrenalina che piano piano sale nell'attesa di vedere se tutto è andato per il verso giusto, se l'impasto è lievitato, se i due soffici dischi si sono ben sigillati tra loro, se tutto è andato nel verso giusto.
è bello riuscire a prevedere quello che succederà, in un mondo dove tutto sembra essere un'incertezza....



ma ora... che inizino le danze !!!!

pesare bene tutti gli ingedienti

farina 500g
latte 1 bicchiere
lievito di birra 33g
zest di un limone
sale un pizzico
burro morbido 100g
uova 3
vaniglia un quarto di baccello
zucchero 83g
crema pasticcera 250g circa
la favolosa di bacco  150g circa
olio di arachidi 

 

Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido contenente un cucchiaino di zucchero. lasciate che si formi della schiuma sulla superficie, ci vorranno circa 5 minuti. Intanto in una ciotola mettete la farina setacciata, lo zucchero, il sale, lo zest di limone, la vaniglia e mescolate, aggiungete quindi il burro e le uova, mescolate e poi aggiungete il latte con il lievito. mescolate e se l'impasto è troppo morbido e appiccicoso aggiungete altra farina. Impastate per bene in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. l'impasto dev'essere ben liscio e omogeneo. Mettete la pasta in un recipiente coperto da un pò di pellicola da cucina e lasciate lievitare per due ore, non meno. trascorse le ore di lievitazione il panetto deve aver raddoppiato il suo volume. stendetelo quindi in una sfoglia di circa 1/2 cm e con un coppapasta del diametro di 6cm create tanti dischi. posate al centro della metà dei dischi un pò di crema pasticcera o crema al pistacchio e richiudete con l'altra metà dei dischi lasciati vuoti. 



Prima di chiuderli però spennellateli con un pò d'acqua in modo che con la seconda lievitazione si sigillino bene. lasciate dunque riposare i dischi per circa un'ora. Scaldate poi un tegame alto e ricco d'olio e friggete i Krapfen pochi per volta e a fuoco moderato. posateli su carta assorbente, cospargeteli di zucchero a velo o decorateli come più vi piace. Gustateli caldi.

  

6 commenti:

  1. oddio, io adoro i krapfen!!! che acquolina mi è venuta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D potessi te li offrirei volentieri !

      Elimina
  2. Sono fantastici, ti sono venuti perfetti! Complimenti! :) Con la crema di pistacchio, poi... che bontà... da provare! :) Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si sono soffici dentro e croccantini fuori... e quando li addenti un tripudio di sapori esplode e invade le papille gustative .. assolutamente da provare anche con la marmellata d'albicocche :)

      Elimina
  3. ciao Simo
    ti volevo chiedere una cosa, quindi tu li riempi prima di cuocerli?
    e che crema fai per riempirli? perchè so che la crema pasticcera da forno è diversa da quella per farcire crostate.
    ciao e grazie

    RispondiElimina
  4. si si li riempio prima ... guarda io faccio la classica perchè in realtà non cuoce tanto 5 minuti neanche. l'importante è che si un pò soda così non fai fatica a riempire le frittelle. :)

    RispondiElimina