venerdì 11 gennaio 2013

Una pasta golosa

Oggi cari amici è stata una giornata molto impegnativa a livello emotivo e ora sento 
proprio il bisogno di rilassarmi un pò raccontantovi di questa pasta.
La ricetta è tratta dal libro di Carlo Cracco se vuoi fare il figo usa lo scalogno.Trovo che questo libro sia delizioso, semplice e con tante idee furbe per piatti che quotidianamente portiamo in tavola...uno di questi piatti sono proprio gli spaghetti all'amatriciana, che Cracco preferisce "in bianco" senza pomodoro ed è così che anche io ve li ripropongo.
Quando feci questa pasta per la prima volta ce la mangiammo io e il mio moroso, e rimanemmo stupefatti dalle povere porzioni che ci consigliava Cracco così raddoppiammo le dosi ... devo dire che fu una gran furbata.. a quest'ora altrimenti saremmo morti di fame :)
Forse però siamo noi gli strani e quindi io vi riporto la ricetta di Cracco alla lettera:

Ingredienti per due persone

bucatini (io però ho usato gli spaghetti)  120g 
guanciale 75g
cipolla bianca 40g
aglio 1 spicchio
olio 17,5
peperoncino secco 1
sale q.b + 20g per l'acqua della pasta
acqua per la pasta 2l


Tagliare il guanciale a fettine sottili e poi da ogni fetta ricavate 4 pezzetti. Fatelo sciogliere in una padella antiaderente fino a quando non diventa bello croccante a questo punto toglietelo e mettetelo da parte e usate il pentolino con il grasso del guanciale per cuocere la cipolla. cuocetela, insieme all'aglio in camicia e poco schiacciato con il palmo della mano, a fuoco dolce fino a che non è appasita per bene. nel caso si asciuga troppo usate un pò di acqua di cottura della pasta. quando la cipolla è pronta aggiungere il peperoncino secco sgretolato e spegnete. Cuocere la pasta e toglierla due o tre minuti prima della cottura cisì da risottarla insieme al sugo. io quando risotto la pasta tengo sempre un pò di acqua di cottura così chè la pasta non asciughi troppo e quando è cotta aggiungo il guanciale croccante e servo caldissima!


buon appetito ragazzi ;) 



  

12 commenti:

  1. Ma tu hai ragione, non esiste proprio 120 gr di pasta in due!!! Forse 240!! Di guanciale o pancetta che sia, io metto sempre 100 per 2 porzioni di pasta.
    Comunque dev'essere stata deliziosa!

    RispondiElimina
  2. eh si infatti!! noi abbiamo usato l dose per 4!!! ecchissenefregaaaaaa :))))))

    RispondiElimina
  3. Anche io ho questo libro, dono di Babbo Natale :D , e devo dire che è proprio utile e interessantissimo anche se devo ancora mettere in pratica le ricette! Ma... 120 gr di pasta per 2 persone? O_o Non scherziamo proprio! :D Comunque buonissima, complimenti! :)

    RispondiElimina
  4. mi sento svenire...gnammi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai Lauretta potresti farti una bella spaghettata di mezzanotte !!!!

      Elimina
  5. basta raddoppiare e per il resto non si sbaglia !!! :)))) fammi sapere se poi provi qualche ricetta :) io ho affrettato i tempi e ho fatto le patate soufflè :( un fallimento sob!

    RispondiElimina
  6. è deliziosa, anche senza cacio... e detto da un romano... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 diversa dalla gricia ma deliziosa :))) smack!

      Elimina
  7. Che bontà ! Sono appena tornata dalla palestra e guardare questa foto mi fa venire voglia di mangiare .....lo schermo.
    Ah ! Ah !mi sa tanto visto l'ora che faró io la spaghettata di mezzanotte..kiss kiss maria pia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheheh beh dai tanto sei andata in palestra .. i sensi di colpa non ti assaliranno :)buon appetito! baci

      Elimina
  8. questa pasta è così appetitosa ..ma la Vale ha ragione..120 grammi!?ma dai ...aggiungere!:)bacio

    RispondiElimina
  9. si si infatti! io ho detto che bisogna raddoppiare ...come minimo!!!

    RispondiElimina